SEGUICI SU FACEBOOK

Canone RAI

1 Marzo 2017

Ecco il nuovo modello per la dichiarazione sostitutiva relativa al canone RAI emanato a seguito delle modifiche operate al canone per l'abbonamento tv dalla legge di stabilità 2016 (l. n. 208/2015).

Con la manovra infatti era stata aggiunta, "un'ulteriore presunzione di detenzione dell'apparecchio televisivo nel caso in cui esista un'utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui il soggetto ha la propria residenza anagrafica", da superare esclusivamente tramite autocertificazione presentata all'Agenzia dell'Entrate con le modalità definite con provvedimento direttoriale. Inoltre, considerato che nel primo anno di avvio della riscossione del canone addebitato nella bolletta della luce l'addebito è stato effettuato cumulativamente nel mese di luglio, era necessario e doveroso introdurre "la possibilità di indicare la data a decorrere dalla quale sussiste il presupposto attestato (ad esempio l'appartenenza alla stessa famiglia anagrafica di un soggetto intestatario di un'utenza elettrica su cui è dovuto il canone)".

Inoltre, a fini di semplificazione, nel nuovo modello è stato previsto un quadro separato per comunicare la variazione dei presupposti di una dichiarazione sostitutiva resa in precedenza.

Per cui, sono modificati sia il modello di dichiarazione che le relative istruzioni per la compilazione, disponibili sul sito istituzionale dell'Agenzia delle Entrate e qui allegati.

In ogni caso, viene previsto un periodo transitorio di 60 giorni, in cui è possibile utilizzare anche il vecchio modello.

Modello di dichiarazione (scarica)
Istruzioni per la compilazione (scarica)
Comunicato (scarica)

Dillo alla Casa
Dillo alla Casa
Help Turista
Sportello del turista
L'App del Turista
La Casa Del Consumatore
Sito Nazionale
La Casa Del Consumatore